Come integrare Facebook in WordPress

Immagine Come integrare Facebook in WordPress

Nonostante i suoi numerosi concorrenti, Facebook rimane ancora il re quando si tratta di social media. Ecco che quindi la maggior parte dei siti Web WordPress potrebbe effettivamente trarre vantaggio dall’apprendimento dell’integrazione di WordPress con Facebook.

Facebook infatti offre molte funzionalità che insieme a WordPress possono davvero fare la differenza.

In questo post, esploreremo cinque diversi modi per integrare WordPress con Facebook, inclusi gli strumenti che devi utilizzare e brevi consigli su come metterli in azione.

1. Aggiungi le reazioni di Facebook a WordPress

Da qualche tempo a questa parte sono presenti su Facebook le reazioni. Si tratta sostanzialmente di un insieme di emoticon che rappresentano il modo in cui gli utenti si sentono riguardo a un particolare post o pubblicazione.

facebook-reazioni

Queste emoticon consentono agli utenti di Facebook di condividere come si sentono riguardo ai post in questione, senza doverli commentare. È molto più flessibile del sistema Like e non richiede alcuno sforzo.

Per quanto riguarda WordPress, puoi ottenere un effetto simile utilizzando il plug-in DW Reactions.

Questo strumento ti consente di inserire un sistema di reazione quasi ovunque sul tuo sito WordPress. Il design è molto simile alla versione di Facebook e include oltre 300 emoji da cui puoi scegliere il tuo stile di reazione.

Il plug-in tiene anche traccia di quante persone scelgono ciascuna reazione e la mostra agli altri, in modo che tutti possano vedere come si sente la community su un determinato post. È semplicissimo da configurare.

2. Visualizza i feed delle pagine nei tuoi post e nelle tue pagine

Un feed di Facebook è essenzialmente un insieme di pubblicazioni organizzate in base alla loro categoria. Ad esempio, ogni volta che accedi alla piattaforma, sei accolto da un feed di notizie e quando accedi a un profilo, stai guardando un feed utente.

L’integrazione dei feed di Facebook in WordPress ci consente di visualizzare queste informazioni come parte di una pagina o come widget. Può essere utile se desideri condividere un feed particolare con i tuoi visitatori o integrare la tua sequenza temporale come widget. Quest’ultimo ti consente anche di promuovere il tuo account Facebook senza essere troppo invadente.

Possiamo fare entrambe queste cose utilizzando il plug-in Facebook Feed WD, che supporta la pubblicazione di feed di pagine, gruppi pubblici e profili.

3. Consenti agli utenti di accedere utilizzando i loro profili Facebook

Questo particolare approccio su come integrare WordPress con Facebook è piuttosto interessante. Facebook consente alle app di terze parti di utilizzare la loro funzione di accesso, il che significa che gli utenti non devono creare un nuovo account con il tuo sito Web per accedere. Tutto ciò che devono fare è autorizzare l’uso delle informazioni del proprio account Facebook.

Da un punto di vista pratico, questa è un’ottima proposta. La maggior parte di noi interagisce quotidianamente con così tanti siti e siti Web che tenere traccia dei singoli account può essere una seccatura. Inoltre, potrebbe accadere che alcuni utenti che potrebbero non aver voluto registrarsi in circostanze normali lo facciano quando vedono che offri una funzione di accesso a Facebook.

Anche implementarlo è abbastanza semplice. Si tratta, come avrai immaginato, di un plugin – Facebook Login.

Per abilitare la funzione sul tuo sito, devi prima ottenere un ID App di Facebook. Una volta ottenuto, segui il resto dei passaggi descritti nelle istruzioni ufficiali del plug-in. Sono abbastanza semplici, non preoccuparti!

4. Aggiungi un widget Mi piace di Facebook

I “Mi piace” di Facebook non hanno bisogno di presentazioni. Sono il sistema che alla fine ha generato le reazioni più complesse di cui abbiamo discusso durante il primo punto e un modo fantastico per aumentare il coinvolgimento. Per chiarire il punto, chiediti questo: quando navighi su Facebook, è più probabile che tu sia interessato a una pubblicazione con molti “Mi piace” .

Per quanto riguarda WordPress, puoi visualizzare quanti “Mi piace” ha la tua pagina Facebook, il che a sua volta dice agli utenti che vale la pena seguirli. Ci sono una miriade di modi per farlo. Troverai infatti tantissimi plug in che possono fare al caso tuo.

5. Mostra i tuoi commenti su Facebook in WordPress

Le sezioni dei commenti di Facebook e WordPress non sono così diverse se le prendi alla lettera. Tuttavia, il primo presenta due distinti vantaggi rispetto al secondo.

Innanzitutto, consente alle persone di commentare utilizzando i loro account esistenti, il che funziona bene con il metodo di accesso a Facebook di cui abbiamo discusso in precedenza. In secondo luogo, utilizzando i commenti di Facebook, hai anche accesso alla loro funzione Mi piace integrata, che fa salire i commenti popolari in cima. Ciò, a sua volta, potrebbe aiutare a favorire la discussione sui tuoi post.

Per aggiungere questa funzionalità, ti consigliamo di utilizzare il plugin WordPress per i commenti di Facebook. Oltre a consentire l’implementazione delle sezioni dei commenti di Facebook, ti ​​offre anche molte scelte di personalizzazione.

Puoi impostare quanti commenti devono apparire, come sono posizionati, dove appare la sezione e persino il suo colore di sfondo. Per impostare le cose, avrai bisogno di un ID app di Facebook. Quindi puoi seguire la documentazione ufficiale del plug-in per impostare tutto il resto.

Manuela Maurizi
BHOOST Super Team

As the lead of the Business Partner Network, Manuela guides the proactive development of new opportunities, primarily through building relationships with new and existing partners. She works on evolving the structure of the Network as well as Partner recruitment and activation processes. Manuela also doesn’t like Brussels sprouts.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.